Timeline di Facebook: un diario aperto (allo spam)

Una delle grosse novità che presto raggiungerà tutti gli utenti di Facebook è la nuova pagina di profilo ridenominata Timeline (o Diario in italiano).

Un’anteprima delle funzionalità della nuova timeline, attualmente disponibile ai soli sviluppatori, è visibile all’indirizzo: http://www.facebook.com/about/timeline

Al di là delle innovazioni grafiche piacevoli l’aspetto più interessante è l’estensione del protocollo Open Graph che consentirà a qualsiasi pagina internet di trasformarsi in una ‘applicazione’ di Facebook capace di interagire anche autonomamente con il profilo dell’utente.

Se il primo livello di interazione tra siti internet e profili di Facebook era stato il pulsante ‘like’ con cui l’utente in un solo click poteva esprimere un giudizio e condividere il contenuto di una pagina web, ora le interazioni si allargano: sarà possibile sia definire ‘azioni’ da eseguire sul sito che ‘oggetti’ presenti nel contenuto.

Queste funzionalità di Open Graph vengono meglio spiegate anche attraverso un Tutorial: su una pagina web di un sito di cucina potremmo trovare ricette (oggetti) a cui potremo associare azioni (‘voglio provarla’ ‘l’ho cucinata’ ‘la trovo squisita’).

ricetta-facebook-opengraph

Prima, premendo il pulsante ‘mi piace’ postavamo in automatico ‘a Matteo piace Timeline di Facebook: un diario aperto (allo spam)’ sulla nostra bacheca. Ora, in maniera più strutturata, queste azioni potranno venire pubblicate sulla nostra Timeline: ‘Matteo vuole provare la ricetta Ravioli al Vapore’, ‘Matteo ha cucinato Anatra all’Arancia’.

Una volta che l’utente abbia acconsentito al sito web (divenuto ‘applicazione‘) di accedere al proprio diario, le azioni saranno mostrate agli altri utenti di Facebook sia sulla Timeline che nel nuovo Ticker che mostra in tempo reale le azioni dei nostri amici (‘Matteo sta cucinando Maiale al Salmone’).

La mia applicazione

Per provare le nuove funzionalità, seguendo il tutorial messo a disposizione da Facebook, ho provato a realizzare una piccola applicazione per questo blog che permettesse:

  • di postare in automatico gli articoli letti
  • di dare un giudizio sugli articoli

Ho quindi creato l’oggetto ‘articolo’ e le due azioni ‘legge’ e ‘giudica’. Per l’azione giudica ho aggiunto il parametro valore che potrà essere ‘poco interessante’ ‘interessante’ o ‘molto interessante’.

Aggiunte alcune righe di codice alle pagine del mio blog (al momento visibili solo al sottoscritto) ecco cosa succede:

La prima volta accedendo al blog si ha la richiesta di aggiungere l’applicazione al Diario.

add-to-timeline

cliccando su “Aggiungi al diario” viene mostrata la classica finestra di autorizzazione da cui è anche possibile scegliere il livello di ‘visibilità’ (pubblica, amici, amici di amici, liste, etc).

Ho impostato l’applicazione in modo che di default le informazioni postate dall’applicazione siano pubbliche e presumibilmente così faranno tutti gli sviluppatori. Quanti saranno invece gli utenti che andranno a modificare di propria volontà questa impostazione per garantirsi una qualche privacy?

autorizzazione

L’autorizzazione è valida sino a revoca. Cioè non sarà più necessario concederla nuovamente a ogni visita sul sito. L’applicazione registrerà autonomamente le vostre letture sul blog, notificandolo sul diario. Ogni pagina genera infatti l’azione ‘legge’ che viene riportata secondo il modello che lo sviluppatore (il sottoscritto) ha deciso di applicare:

azione-lettura-su-timelineNell’esempio ho riportato solo il titolo ma avrei potuto aggiungere la descrizione, la data di pubblicazione o altri dati a piacere

Un’azione volontaria dell’utente sarà invece quella di valutare l’articolo letto. Gli utenti che abbiano autorizzato l’applicazione a fine di ciascuno articolo troveranno tre pulsanti di voto con cui esprimere il proprio giudizio.

open-graph-voto

Anche in questo caso il giudizio sarà riportato sul diario secondo il modello scelto.

azione-voto-su-timeline

Le azioni potranno essere aggregate sul diario.

diario-aggregato

Interessante la possibilità di definire delle aggregazioni personalizzate. Ad esempio ‘Gli articoli che preferisco’ in cui verranno mostrati solo gli articoli valutati positivamente.

L’utente ha comunque la possibilità di scegliere quali informazioni mostrare sul diario:

articoli-che-preferisco

Tutti i dati dell’applicazione vengono infine riepilogati nella pagina dedicata sul proprio profilo.

pagina-applicazione

Conclusioni

Prossimamente pubblicherò un piccolo tutorial su come realizzare la vostra applicazione e, se possibile, renderò pubblica e funzionante  la mia qui descritta. Nella speranza non tanto di guadagnare, senza filtro, spazio per i miei post sulla vostra bacheca quanto di avere un qualche feedback sia da chi utilizza che da chi sviluppa.

La mia opinione al momento è che:

  • il protocollo è ancora incompleto e mancano importanti elementi (quali, ad esempio, un maggiore controllo sulla formattazione e sui livelli di accesso in scrittura sulla bacheca)
  • le possibilità che si aprono siano davvero tante, da esplorare con fantasia ma anche con molta responsabilità
  • sarebbe necessaria, da parte degli utenti, una maggiore consapevolezza (ad esempio sul tema privacy) che difficilmente ci sarà. Lasciando aperte possibilità di usare le applicazioni web come fonte di spam
  • un uso ragionevole e consapevole delle possibilità offerte deve essere quindi la scelta di chi svilupperà queste applicazioni. Solo guadagnando la fiducia dell’utente, senza abusare della sua scarsa conoscenza dello strumento, si potranno realizzare applicazioni davvero utili a distribuire e diffondere messaggi.
Termini collegati: , , , Scrivi il tuo commento all'articolo

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I Campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">