Una settimana su Twitter #2

Il microblogging manda in pensione l’abitudine di postare sul proprio blog i link ai migliori articoli trovati in rete.

Quando trovo un articolo interessante faccio molto prima a mettere il link su Twitter piuttosto che aprire il mio blog per scrivere un articolo flash che riporti semplicemente il collegamento al post e una eventuale micro-recensione.

A differenza dei post sui blog, i tweet – i micro post di 140 caratteri massimi su Twitter – hanno però una longevità di qualche giorno al massimo.

twitter_logo

Attraverso bit.ly (il sistema di url-shortening che offre anche strumenti statistici) tengo spesso traccia dei click alle risorse che invio su Twitter. E ho notato che dopo 24 ore anche l’articolo più interessante non riceve più alcuna visita.

Per questo motivo utilizzerò questa rubrica “una settima su Twitter” per ri-postare occasionalmente i link e le risorse più interessanti che ho trovato in rete. Risorse che ho trovato o che ho pubblicato su Twitter nei giorni scorsi.

Senza pretese di periodicità (scrivo solo quando c’è qualcusa di davvero interessante) vuole essere una raccolta di link interessanti ad articoli e risorse di cui si sta parlando in rete in questo momento.

Social Media

Il #FollowFriday non è solo una lista
Un articolo spiega come consigliare altri utenti ai nostri follower aggiungendo valore alla nostra lista di nomi
http://businessontwitter.co.uk/twitter/2009/05/followfriday-its-not-just-a-list/
(a riguardo ho scritto anche io un mio post: Follow Friday – Le persone da seguire su Twitter)

Il futuro degli strumenti di ricerca sul web: il  Social Relevancy Rank
L’emergere del micro-blogging e delle ricerche sui social media (caratterizzate da una richiesta di risposte in real-time) richiede nuove forme di valutazione della rilevanza delle risorse.
http://www.readwriteweb.com/archives/future_of_search_social_relevancy_rank.php
(anche su questo argomento ho scritto del mio: PageRank, TrustRank, Real Time Search, Twitter – e chi più ne ha piu ne metta )

SEO e Motori di Ricerca

Google, ad oggi, può decidere le sorti di qualsiasi sito web
L’analisi del caso di John Chow su TagliaBlog
http://blog.tagliaerbe.com/2009/07/john-chow-rientra-in-google.html

Viral Videos and The SEO Payoff
Come anche un buon video virale può avere un ritorno come miglioramento nel posizionamento sui motori di ricerca.
http://techdirt.com/articles/20090719/0108125588.shtm

Internet Mobile

Il futuro del mobile web.
Bella panoramica sulle possibità sempre più ampie offerte dai telefonini di ultima generazione (iPhone in testa)
http://www.casaleggio.it/2009/07/il_futuro_del_mobile_web.php

Politica

Pier Ferdinando Casini si lancia su FriendFeed.
E su twitter. E su Tumblr. Coraggioso? Mal consigliato? Comunque, a mio avviso, da seguire come va a finire.
http://friendfeed.com/pierferdinandocasini/2233ba4b/quando-l-udc-ha-denunciato-in-parlamento-il-piu

A risentirci a fine mese

Questo è il mio ultimo post per un mese circa. Domani mattina sono sul traghetto per la Sardegna. Ma se mi aggiungete su Twitter (@matteostagi) da fine agosto tornerò a aggiornarvi quotidianamente con link ad articoli interessanti.

Intanto Buone Ferie a tutti.

Termini collegati: , , , , Scrivi il tuo commento all'articolo

4 Commenti

  1. Pubblicato 5 settembre 2009 alle 08:11 | Link Permanente

    La osa migliore da fare è collegare twitter con il tuo blog tramite una cosa come friendfeed, così tu scrivi il tuo post bello carnoso e lui ti crea il link e lo pubblica anche su twitter…

  2. Matteo Stagi
    Pubblicato 5 settembre 2009 alle 12:05 | Link Permanente

    Zalesthebard, lo faccio già. Il mio account Friendfeed (http://friendfeed.com/matteostagi) raccoglie anche il feed di questo blog.

    Ma per il microblogging, come per esempio postare risorse e link trovati in rete senza dovere curarmi immediatamente di scriverne anche una recensione, preferisco usare direttamente Twitter.

    Poi, ogni tanto, raccolgo il meglio. Lo commento un pò di più di quanto si possa fare in 140 caratteri. E lo posto sul blog.

    Grazie della tua visita e di avermi aggiunto su Twitter.

  3. Pubblicato 4 ottobre 2009 alle 15:51 | Link Permanente

    Commento un pò in ritardo, credo che il fatto che i link dopo 24 ore non ricevano più click sia anche dovuto al momento temporale in cui è stato inviato il tweet infatti se tu posti un link oggi e io mi collego domani è molto probabile che il tuoi tweet sarà “coperto” da quelli più recenti.

  4. Matteo Stagi
    Pubblicato 5 ottobre 2009 alle 03:31 | Link Permanente

    Certo, è la natura stessa dei tweet che crea un flusso continuo di informazioni e rende i tweet stessi irrilevanti dopo poche ore che sono stati postati, sovrastati da altre migliaia di tweet. Non per questo, a volte, l’informazione contenuta può avere una ‘data di scadenza’ così prossima. Per questo ho creato questa rubrica.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I Campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">