Read It Later: salvare le pagine web da leggere più tardi (anche su iPhone)

Capita spesso di non avere tempo per leggere tutto quello che vorremmo. Tante pagine web interessanti, tanti link da twitter e da Google Reader che meriterebbero la lettura. Dove salvarle per ricordarci di farlo appena avremo tempo?

readitlater2

Read It Later è un interessante servizio online che ci permette di gestire una lista di pagine da leggere più tardi.

Il plugin per FireFox

readitleater1L’aspetto più interessante del servizio è il plug-in, dotato di moltissime opzioni, per Firefox. Con un solo click possiamo salvare la pagina nella lista.

Il plug-in inoltre aggiunge inoltre la possibilità di aggiungere un articolo alla nostra lista direttamente da Google Reader.

Sincronizzandosi con il nostro account online su Read It Later possiamo gestire la stessa lista da più computer differenti. Anche se non si dispone di Firefox è possibile accedere agli articoli salvati da altri apparecchi. E aggiungere nuove pagine attraverso bookmarklet.

L’applicazione per iPhone

Ancora più interessante per chi dispone di un iPhone è l’applicazione, disponibile sull’App Store in versione gratuita o in versione Pro a pagamento con qualche opzione in più.

Una volta sincronizzata l’applicazione con il nostro account online, vengono scaricate tutte le pagine ancora da leggere. In questo modo sarà possibile consultarle direttamente sul nostro telefonino anche se non esiste la copertura Internet come, ad esempio, se siamo in aereo.

Trovo molto interessante la possibilità di leggere l’articolo sul iPhone in modalità solo testo non tanto per il risparmio di banda internet quanto per il notevole incremento di leggibilità che si ottiene. Inoltre il lettore consente di aumentare o diminuire la dimensione del carattere: adatto a chi manca qualche diottria.

Salvare direttamente da Twitter

Ho scoperto Read It Later in quanto è integrato in TwitterFon, il client per Twitter che uso sul iPhone. Utilissimo, visto che uso twitter principalmente per trovare link e risorse. Mi basta cliccare sul link presente nel tweet per salvarlo su Read It Later anzichè dovere leggermelo immediatamente in versione mignon su Safari oppure salvare come preferito il tweet, come facevo prima.

Ma è anche possibile salvare da Twitter in un altro semplice modo. Una volta aggiunto il proprio account twitter nel proprio panello di impostazioni di Read It Later, sarà  possibile inviare un tweet @add2readitlater per ritrovarsi il link contenuto nel messaggio nella propria lista di pagine da leggere.

In maniera simile è possibile aggiungere un indirizzo di posta elettronica e inviare, attraverso questo, un messaggio con link a add@readitlaterlist.com

Queste due ultime modalità aprono la strada a possibili usi condivisi tra utenti della lista. Ad esempio consentendo a un nostro collega di inviarci, per posta elettronica, i link degli articoli che poi ci troveremo automaticamente sul iPhone.

Termini collegati: , , , Scrivi il tuo commento all'articolo

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I Campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">